Contenuto riservato agli abbonati

L’ospedale di Schiavonia torna Covid hospital, cento medici scrivono a Zaia. Flor risponde: “La struttura riaprirà”

Primo firmatario è il dottor David Piccolotti, responsabile dell’Unità operativa semplice di Endoscopia Urologica. Primo semplicemente perché il suo nome è in testa alla lunga sfilza di medici e dirigenti che chiedono a Zaia di mantenere l’attività ordinaria del “Madre Teresa”

MONSELICE. La voce di protesta non arriva più dall’esterno ma rimbomba nella grande hall del “Madre Teresa”, dove l’eco corre più facilmente ora che la struttura si è nuovamente svuotata.

È la voce di chi lavora all’interno dell’ospedale monselicense ritornato Covid Hospital: oltre cento dirigenti medici di Schiavonia hanno sottoscritto una petizione che verrà presentata al presidente regionale Luca Zaia. Già 3 mila cittadini, in pochie ore, l’hanno sottoscritta.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Metropolis/ 8, Sileri: "Entreremo tutti a contatto con Omicron, a febbraio allentamento delle misure"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi