Contenuto riservato agli abbonati

«Aumento beffa della pensione minima»: per 18 mila padovani solo 9 euro in più

A gennaio si passa da 515 euro a 524 al mese mentre le bollette rincarano anche del 50%. Chiavelli, Cgil: inflazione più alta

PADOVA. Nove euro, tanto in più troveranno da gennaio 2022 i pensionati che percepiscono l’assegno minimo: da 515 euro a 524 euro al mese. È la beffa della pensione minima che riguarda 18 mila pensionati padovani.

In tutto i lavoratori a riposo della nostra provincia sono 260.000, di questi, oltre ai 18.000 che ricevono l’assegno minimo, ci sono 29.000 ex lavoratori che percepiscono fino a 773 euro di pensione al mese; 91.206

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Quirinale, Casellati 'distratta' dal cellulare, Fico è costretto a rallentare lo spoglio

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi