Contenuto riservato agli abbonati

Ecco chi è il finto rappresentante accusato di violentare le commesse

Adil Mhuhammad, pakistano, 45 anni, ora è rinchiuso in carcere a Verona

Potrebbe aver fatto altre vittime oltre alla trentenne che lo ha denunciato. I carabinieri diffondono la foto e lanciano un appello: «Chi lo riconosce si faccia avanti»

BASSA PADOVANA. Il finto agente di commercio di sciarpe, arrestato per aver violentato una commessa dopo averla ipnotizzata, potrebbe aver fatto altre vittime, usando la medesima tecnica.

Gli inquirenti stanno verificando due casi simili, nei quali due giovani commesse sono state avvicinate dallo stesso uomo che avrebbe tentato, senza riuscirci, di soggiogarle per poi abusarne.

Ma altre donne potrebbero essere cadute nella trappola del finto rappresentante ed essere rimaste in silenzio per vergogna o paura, oppure perché non hanno compreso fino in fondo quanto potrebbe essere loro accaduto.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Quirinale, Casellati 'distratta' dal cellulare, Fico è costretto a rallentare lo spoglio

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi