Contenuto riservato agli abbonati

Clienti pregiudicati e risse. Il questore chiude il “Miami”

Stop per trenta giorni al locale gestito da un barista gravato da molti precedenti. Ha minacciato commercianti e residenti che si lamentavano per gli schiamazzi

BRUGINE. Trenta giorni di chiusura per il bar “Miami” di Brugine. Lo ha disposto il questore di Padova, Antonio Sbordone, per ragioni di pubblica sicurezza.

Dalle segnalazioni arrivate ai carabinieri di Piove di Sacco è emerso infatti che l’attività – dal 2020 in mano a Veronica Battiston, 34 anni residente in paese – non viene gestita dalla titolare ma dal suo compagno e convivente, Denis Crovi, 47 anni di Piove di Sacco.

il

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Quirinale, Casellati 'distratta' dal cellulare, Fico è costretto a rallentare lo spoglio

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi