Contenuto riservato agli abbonati

Studenti trans, Padova è prima in Italia per le carriere alias

Dopo Cornaro e Selvatico, ora c’è anche il Duca d’Aosta. Solo Roma ha tre scuole che li riconoscono, nella Penisola in tutto una ventina

PADOVA. Si allarga l’onda dell’inclusione nelle scuole padovane, che diventano capofila in Italia per il riconoscimento dei diritti degli studenti transgender. Venerdì il Consiglio di Istituto del liceo Duca D’Aosta ha ratificato l’introduzione della «carriera alias», che permette a chi intraprende un percorso di affermazione di genere di utilizzare il proprio nome di elezione nei documenti interni alla scuola anche prima della sentenza di rettifica anagrafica.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Operazione antidroga e 21 arresti a Padova, il video della polizia sui blitz

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi