Contenuto riservato agli abbonati

«L’Azione cattolica è in campo. Tra noi non ci sono No vax»

Una delle tante iniziative dell’Azione cattolica a Padova

Padova, il presidente Francesco Simoni racconta la crisi e la rinascita durante il periodo di pandemia. «Abbiamo avuto una diminuzione di soci e fondi, ma il Covid ci ha reso più uniti e solidali»

PADOVA. L’impatto della pandemia, nella grande famiglia dell’Azione cattolica, si traduce in meno tesserati e meno attività in presenza. Tuttavia l’associazione ha reagito con la forza della fratellanza, inventandosi modi – virtuali – per incontrarsi, non abbandonando nessuno e dimostrando un’incredibile responsabilità: nemmeno un caso di no-vax tra gli educatori. A raccontare la resilienza dell’Acr diocesana è il presidente Francesco Simoni, tra l’altro medico nel reparto Covid di Schiavonia.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Operazione antidroga e 21 arresti a Padova, il video della polizia sui blitz

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi