Montagnana, la sanità pubblica ai privati: esternalizzato il Punto di primo intervento

Un raggruppamento di tre imprese fornirà medici, infermieri e addetti del 118 per 12 mesi al costo di 1,2 milioni di euro

MONTAGNANA. Un’intera struttura di sanità pubblica affidata ai privati. Da ieri mattina il Punto di primo intervento di Montagnana, l’ex Pronto soccorso della città murata, vede all’opera esclusivamente personale di un’azienda privata. Anzi, un raggruppamento di imprese, che fornirà medici, infermieri e personale per il 118. Sarà così per almeno un anno, e il costo dell’appalto supererà in dodici mesi il milione di euro.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Roma, il 'trasloco' di Mattarella: il presidente visita il nuovo appartamento

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi