In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
raccolte 500 firme di solidarietà

Via il banco dal Volto «Noi qui da 68 anni»

felice paduano
1 minuto di lettura

Hanno raccolto 500 firme in una settimana. È forte il supporto alla famiglia di ambulanti che gestisce dal 1953 il banco di biancheria intima sotto il Volto della Corda. Ieri, in base a quanto già deciso dal Comune, è stato l’ultimo giorno dopo 68 anni consecutivi di lavoro sempre nello stesso posto. Già a partire da oggi il banco, dove si alternano al lavoro il figlio Ivan ed i coniugi Sergio Trevisan e Nadia Squarcina, dovrebbe spostarsi al centro di piazza dei Frutti, a pochi metri dal negozio “I Trulli”.

Ma gli ambulanti pensano a una “resistenza”: «Sono ancora indeciso – sostiene Ivan Trevisan – Non capisco perché non ci facciano restare sotto il Volto almeno per tutta la durata delle festività natalizie. È successo tutto così in fretta. Non ci hanno lasciato neanche il tempo necessario di avvisare i nostri abituali clienti. Questo anche per noi è il miglior periodo dell’anno per incassare un po’ di soldi in più. Noi temiamo che lo spostamento ci faccia guadagnare molto di meno rispetto al posto attuale. L’assessore ed il sindaco ci hanno detto che il Comune ci darà anche un contributo economico a fondo perduto. Ma, allo stesso tempo, ci hanno fatto sapere che dovremo partecipare ad un bando di gara: perchè?».

Il banco storico è stato aperto nel 1953 da Antonietta Bellotto, originaria di Baone d’Este. Erano anni difficili anche per il commercio cittadino. Fuori e dentro al Salone si vendeva solo poca roba. Erano i tempi duri per tutti in cui gli ambulanti delle piazze arrivavano dai paesi quasi tutti in bici ed ancora con i carretti e commerciavano la merce ponendola negli ombrelli rovesciati.

Da parte sua l’assessore Bressa ha ricordato ancora una volta che la scelta dello spostamento dello storico banco è stata effettuata non dal Comune ma dalla Soprintendenza, per rendere meglio visibile Palazzo della Ragione. —

felice paduano

I commenti dei lettori