La Corte dei Conti bacchetta il Comune

ARQUà PETRARCA

La Corte dei Conti del Veneto bacchetta l’amministrazione comunale di Arquà Petrarca per il ritardo con cui ha approvato i rendiconti di gestione del 2017 e del 2018, per alcune scelte sul fondo crediti e il disavanzo di gestione, raccomandando un continuo e costante monitoraggio sulla tenuta della contabilità del Comune. La tirata d’orecchi da parte della magistratura contabile regionale è arrivata con la pubblicazione della delibera della “Sezione regionale di controllo per il Veneto”, che ha passato in rassegna i rendiconti di gestione e le relazioni degli organi di revisione. Tra i rilievi e le “raccomandazioni” della Corte dei Conti spicca la richiesta, visto il ritardo nella pubblicazione dei rendiconti 2017 e 2018, «della puntuale osservanza dei termini perentori» e di «una più attenta rilevazione contabile dei vari fenomeni economico-finanziari ai fini di una corretta tenuta della contabilità dell’Ente», un invito questo rivolto direttamente al responsabile del servizio finanziario e al revisore dei conti per «un continuo monitoraggio su detta tenuta, riferendo a questa Sezione ogni aspetto ritenuto rilevante».


I magistrati contabili mettono in luce anche «lo squilibrio di bilancio a rendiconto 2018» e raccomandano «di modulare la gestione finanziaria in modo da garantire il mantenimento dell’equilibrio di bilancio». Pesa poi la «sottostima del fondo crediti di dubbia esigibilità, nonché del mancato accantonamento di quote relative al fondo contenziosi e al fondo perdite società partecipate». A questo proposito la Corte chiede di tenere d’occhio soprattutto la partecipazione del Comune al Consorzio Padova Sud, da anni alle prese con le grane del servizio raccolta e smaltimento rifiuti. Non solo, i giudici contabili vogliono anche essere informativi di tutti i fatti rilevanti su questa partecipazione. Poiché l’avanzo di amministrazione 2017-2018 «è solo formale», la Corte chiede «un nuovo calcolo, determinando correttamente il fondo crediti, oltre che l’ammontare reale del disavanzo, e trasmettendo una relazione semestrale del risultato di amministrazione». —

Nicola Stievano

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Girotto, candidato no vax alle comunali di Padova: progetto di dittatura a tutti gli effetti

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi