Contenuto riservato agli abbonati

Cittadella, raggirato monsignor Brusadin: lo hanno derubato di 480 mila euro

Richiesta di rinvio a giudizio per tre romeni, avrebbero alleggerito anche un’altra vittima. Sono accusati di circonvenzione di incapace: il sacerdote soffre di decadimento cognitivo

CITTADELLA. Hanno impietosito l’ex arciprete di Cittadella raccontandogli una serie impressionante di storie drammatiche: in cinque anni gli hanno spillato 480 mila euro e ora devono rispondere del reato di circonvenzione di incapace.

La Procura di Padova ha chiesto il rinvio a giudizio di Mirela Ciurariu, 40 anni, originaria della Romania e residente a Valbrenta, della connazionale Ileana Florica Caldaras, 34 anni, di Piovene Rocchette e del 31enne Robii Vilii Caldaras, residente a Valbrenta.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Mapelli, rettrice dell'università di Padova: ecco i due nostri progettti in area Piovego

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi