Un’antenna al cimitero Guerra tra sindaco ed ex

SAN PIETRO IN GU

Ipotesi di una nuova antenna Wind Tre a San Pietro in Gu, è scontro a suon di interrogazioni e carte protocollate fra il sindaco Paolo Polati e i suoi predecessori Tiziano Zampieron e Gabriella Bassi. Tutto è partito il 10 settembre, quando Zampieron e Bassi hanno chiesto di capire se esistesse un progetto per installare un’antenna in zona cimitero. Dopo le prime risposte di Polati sono tornati alla carica con quattro quesiti: la Wind Tre aveva presentato il progetto per l’installazione della stazione radio base? Se l’amministrazione ha ricevuto il parere obbligatorio dall’Arpav? È stata rilasciata l’autorizzazione e – in alternativa – quali sarebbero i tempi? Polati ha fatto notare che «Arpav ha trasmesso un parere sia al gestore telefonico sia al Comune». Inoltre, «il 28 settembre il responsabile dell’Area 4 ha provveduto a rispondere alla richiesta avanzata dal gestore telefonico diffidandolo di dare corso all’esecuzione dei lavori». Zampieron e Bassi non sono stati soddisfatti: «Il sindaco si è limitato a rispondere soltanto che Wind Tre aveva presentato la richiesta di realizzare una nuova stazione radio base e di aver ricevuto dall’Arpav una nota al riguardo, riscontrando la nostra interrogazione in maniera del tutto generica, vaga ed elusiva». La chiosa: «Non comprendiamo la “minaccia” del sindaco di trasmettere la nota a chi di competenza: l’unico intralcio all’operato amministrativo è rappresentato dalla mancanza di chiarezza e trasparenza». —




2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Bambino scomparso a Tambre: ecco il momento del salvataggio

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi