Contenuto riservato agli abbonati

Processo al maresciallo Cappadona: «Pressioni sui lavori del Centro Congressi»

Deposizione dell’ingegnere Tiziano Pinato nel processo per concussione all’ex capo di pg della Procura Franco Cappadona

PADOVA. «Il maresciallo Franco Cappadona mi ha fatto capire che l’appalto per la costruzione del Centro Congressi in Fiera doveva vincerlo Lunardi. Io non ero in grado di farglielo vincere, ma avevo paura di dirglielo, sia per l’offesa che gli avrei arrecato, sia per la paura di eventuali ritorsioni». Sono parole dell’ingegnere capo del Genio Civile Tiziano Pinato testimone nel processo per concussione che vede imputato Cappadona accusato di presunte pressioni per condizionare l’appalto (il tecnico era componente della Commissione chiamata a decidere a chi affidare i lavori) relativo alla progettazione e costruzione del centro congressi di Padova.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Covid, Mario Monti: "Trovare modalità meno democratiche per l'informazione"

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi