Contenuto riservato agli abbonati

Amministratore del padre invalido si intasca 83 mila euro dal conto: il caso a Piove di Sacco

Chiuse le indagini per il figlio 52enne, accusato anche di aver falsificato il saldo al tribunale

PIOVE DI SACCO. Peculato continuato, appropriazione indebita e false dichiarazioni o attestazioni in atti destinati all’autorità giudiziaria. Sono le accuse che il sostituto procuratore Sergio Dini muove a G. V. 52 anni di Piove di Sacco. L’uomo riveste il ruolo di pubblico ufficiale in qualità di amministratore di sostegno del padre dell’età di 89 anni. Il relazione al suo ruolo – stabilito dal tribunale – aveva la disponibilità di un conto corrente bancario nella filiale di Piove di Sacco della Banca Patavina.

SPARITI

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Estnord, il rovescio del Nordest: il Tronchetto e i predoni di Venezia

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi