Contenuto riservato agli abbonati

Padova, i baristi si lamentano del degrado in Piazza e al Portello: noi vittime, servono più steward

A sinistra il rappresentante dell’Appe, Filippo Segato, a destra i controlli dei vigili in piazza

I titolari dei locali convocati dall’amministrazione. Bonavina: «Studiamo insieme le soluzioni, no al deserto in centro»

PADOVA. «A creare degrado non sono i nostri clienti. Siamo vittime come i residenti». I baristi non ci stanno a passare come responsabili del caos notturno, che soprattutto nelle ultime due settimane hanno denunciato gli abitanti del Portello e di piazza dei Signori. Sono stati convocati dall’amministrazione comunale per provare a trovare insieme una soluzione utile ad abbassare i toni.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Estnord, il rovescio del Nordest: il Tronchetto e i predoni di Venezia

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi