Il Pc risponde a mail e telefono Ecco le 5 aziende più innovative

Il riconoscimento di Unioncamere anche alla padovana Esosphera Srl Digitalizzazione e utilizzo dell’intelligenza artificiale tra le idee migliori in Veneto

Bravi, coraggiosi e innovatori, hanno saputo trovare occasioni di business anche in mezzo alla pandemia. Con queste capacità cinque aziende venete sono state premiate ieri al “Top of the Pid Veneto 2021”, alla presenza di Mario Pozza, presidente di Unioncamere Veneto e Roberto Marcato, assessore regionale alle Attività produttive. I riconoscimenti sono andati a Anna Schiocchet, di Basecamp Studio di Brancher Andre (Belluno); Marco e Paolo Favazza, di Revelo (Roveredo di Gua, (Verona); Davide Buscato e Luca Campanile, di Busforfun Srl (Venezia); Alberto Bressan, di Seay Srl (Vicenza); Marzio Tocchetto e Francesco Rienzi, di Esosphera Srl (Padova); infine Menzione speciale nazionale per la sostenibilità a Manuela Polga e Hossameldin Emara, di Nexia srl (Vicenza).

La Basecamp ha sviluppato una piattaforma in ambiente cloud per gestire aziende diverse, riuscendo a raccogliere i bisogni inespressi dei clienti: semplificare la gestione dei dati, da tante fondi a un’unica via. La Revelo è una “start-up innovativa” che pone una domanda dritta agli imprenditori: perché non guadagni? E misura le perdite in denaro, scovando i numeri che dimostrano cattivi funzionamenti. Il risultato una contabilità analitica semplice ed efficiente. La Busforfun gestisce gli spostamenti: tanti binari - treno, bus, taxi, carpooling, traghetto, bicicletta, auto privata - un’unica piattaforma per organizzare e pagare. L’obiettivo è arrivare - a lavoro, a un concerto - nel minor tempo, considerando le variabili del traffico, ma anche parcheggi e pedaggi. Nexia ha digitalizzato il lavaggio delle pitture industriali, riducendo dell’80-85% l’acqua e del 45% l’energia. Patron un egiziano che nel nostro Paese ha visto la grande qualità del settore tessile, ma che non smette di pensare a come aiutare i paesi meno sviluppati. Con Seay, oltre a sostenibilità ed economia 4.0, si introduce un’altra parola chiave: economia circolare. Hanno trasformato lo scarto in risorsa e l’hanno fatto nella moda. Si portano a casa l’usato delle aziende di moda, che ha un impatto enorme sull’ambiente, e lo trasformano per restituirgli nuova vita. Gestiscono ogni anno 500 tonnellate di materiale. Esosphera infine ha dato alla luce una sofisticata intelligenza artificiale - Gaia Automotive - capace di conversare come una persona: chatta con whatsapp, risponde alle mail, prende le telefonate. L’obiettivo è recuperare tempo, magari rispondendo fuori orario di lavoro.


Menzioni speciali del “premio PID Veneto” per Saporarte di Vigodarzere, Ghizzo Autofficina di Soligo (Treviso), Anteo di Venezia, Video Delta di San Martino di Buon Albergo (Verona). Assegnata all’azienda vicentina Nexia srl una menzione speciale nazionale e una menzione nazionale a Margherita soc. Coop Onlus (Vicenza) per la sostenibilità e all’azienda padovana Esosphera per i nuovi modelli di business. —

elvira scigliano

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Estnord, il rovescio del Nordest: il Tronchetto e i predoni di Venezia

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi