Contenuto riservato agli abbonati

«Mio figlio è malato»: truffa da 64 mila euro per un’anziana padovana

L’anziana, indifesa e sopraffatta dall’imbroglio, ha consegnato il denaro. Poco più di 64 mila euro in tutto: una prima consegna di 670 euro, poi due da 4.800, una da 13 mila, un’altra da 12.400, poi 8 mila, 6 mila e 9.300. Consegne avvenute nel giro di un mese

PADOVA. Prima fa impietosire l’anziana raccontando di essere vedovo e con un figlio gravemente ammalato che deve eseguire un intervento chirurgico all’estero, poi rincara la dose piangendo la morte del figlio deceduto durante l’operazione: una sequela di bugie per carpire alla donna oltre 60 mila euro. Fino a quando, con l’ultima richiesta di denaro, non ha trovato ad attenderlo i carabinieri.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Cherchi: ex della Mala del Brenta invecchiati ma ancora molto pericolosi

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi