Rosso lascia la Lega «Non mi riconosco nel partito di governo»

piove di sacco

Il consigliere Luca Rosso lascia la Lega. Rimarrà comunque in consiglio comunale dando vita al gruppo misto, sempre tra la minoranza. Una decisione forte visto che Rosso, che ha 32 anni, è un militante del Carroccio da 15 anni, ha guidato in prima persona la sezione locale ed è stato consigliere di maggioranza dal 2009 al 2013. «Preciso – spiega Rosso – che con la sezione, di cui sono stato onorato di fare il segretario, non c’è alcun attrito. La mia scelta riguarda le decisioni che il partito sta prendendo a livello nazionale». La recente linea salviniana pare non essere proprio essere stata digerita dal consigliere. «Ho aspettato per vedere se il partito cambiava rotta ma dopo lo sgombero di Trieste non riesco più a definirmi leghista. Questa Lega di governo non mi piace e non mi rappresenta. Anche per quanto riguarda la vaccinazione ha cambiato parere. Se il governo sostenuto anche dalla Lega permette questo, significa che sto militando nel partito sbagliato. L’ideale che ha sempre contraddistinto il vero leghista è la libertà, richiamata più volte dall’ex segretario federale Umberto Bossi». —


Alessandro Cesarato

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Estnord, il rovescio del Nordest: il Tronchetto e i predoni di Venezia

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi