Contenuto riservato agli abbonati

Mascherine Ffp2 fuorilegge nel Padovano, in quattro rischiano il processo. Ecco chi sono

La Guardia di Finanza ha sequestrato le mascherine nel maggio 2020

Sono amministratori di fatto e legali della srl Barter4media di Carmignano di Brenta: sono accusati di frode in commercio per aver venduto quei dispositivi privi dei requisiti di legge

CARMIGNANO DI BRENTA. Dal mirino di “Striscia la Notizia”, grazie a un servizio dell’inviato storico del tiggì satirico Moreno Morello, a quello delle Fiamme Gialle. E ora i vertici della Barter4media, una srl con sede a Carmignano di Brenta in via Camerini 22, rischiano il processo per frode in commercio in seguito alla vendita di mascherine anti-Covid del tipo Ffp2 e Ffp3 prive del codice identificativo dell’organismo certificatore, che deve essere sempre apposto sotto il simbolo, ma anche della dichiarazione di conformità Ce (Unione Europea) e degli altri certificati previsti a dimostrazione della loro conformità alle regole richieste per farle considerare un dispositivo di protezione individuale.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Cherchi: ex della Mala del Brenta invecchiati ma ancora molto pericolosi

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi