Contenuto riservato agli abbonati

Dipendenti del Comune di Padova no vax. In 34 si rivolgono all’avvocato

Il sindaco Giordani durante l'incontro con i dipendenti no vax

La maggior parte lavora in ambito culturale e nella polizia locale. Alcuni di loro hannooptato per lo sciopero fino alle mezzanotte di martedì. L’assessora Benciolini: «Bisogna capire in che misura sono sostituibili»

PADOVASono passati subito alle vie legali i 34 dipendenti comunali che hanno scelto di non presentarsi al lavoro da venerdì, rinunciando così allo stipendio, pur di non presentare il Green pass.

Due distinti gruppi di 16 e 18 lavoratori, di diversi settori municipali (buona parte lavorano in ambito culturale e nella polizia locale), si sono rivolti agli avvocati.

I legali hanno scritto una lettera indirizzata all’ufficio Risorse umane, evidenziando la disponibilità a lavorare dei loro assistiti e o l’impedimento a farlo causato dal datore di lavoro.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Estnord, il rovescio del Nordest: il Tronchetto e i predoni di Venezia

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi