Comune e Provincia danno i tempi e i modi per i risarcimenti danni

ABANO TERME

Incontro ieri in municipio tra il sindaco Federico Barbierato e il vicepresidente della Provincia, Vincenzo Gottardo, sul tema dei risarcimenti danni per le famiglie e le attività che hanno subito danni dal nubifragio di otto giorni fa. L’incontro è servito per entrambi per fare chiarezza sulle prossime procedure da seguire. «Come prima cosa» hanno voluto sottolineare entrambi, «facciamo un appello ai cittadini di raccogliere materiale sufficiente per riuscire a compilare le domande di richiesta di risarcimento danni. Il presidente della Regione Luca Zaia ha dichiarato lo stato di calamità naturale per il territorio di Abano e quindi ora siamo in attesa di capire i prossimi sviluppi, compreso anche quanto sarà riconosciuto a questa città».


Il materiale che serve è chiaro: «I cittadini devono fotografare tutto quanto andato perso e fare una relazione su quanto accaduto», spiegano ancora Barbierato e Gottardo «Una volta terminata la raccolta dati, il tutto dovrà essere trascritto sui moduli, che stanno arrivando. Saranno molto simili a quelli già utilizzati per le popolazioni alluvionate del 2010 e 2014».

Da parte delle istituzioni arriva anche un monito ai cittadini. «I danni saranno ristorati una sola volta, nel senso che se alcune cose rientrano in ristori da copertura assicurativa, questi non potranno essere saldati due volte. Un solo ristoro per le cose non coperte già da assicurazione».

Barbierato annuncia un tavolo di confronto sul tema con le categorie economiche. Sui tempi dei ristori Barbierato e Gottardo si sono detti in attesa di disposizioni da Governo e Regione.––

F.FR.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

I sindaci della Bassa Padovana chiedono che Schiavonia non diventi Covid Hospital

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi