Un milione di galline il Tar respinge il ricorso

Lozzo

L’allevamento con più di un milione di galline si farà. Dopo venti giorni dall’udienza, è stata depositata la sentenza del Tar sul ricorso presentato dal comitato popolare “Lasciateci respirare”, a cui si sono aggiunti alcuni abitanti di Lozzo, nei confronti della società agricola Fattorie Menesello. I magistrati della sezione seconda di Venezia hanno dichiarato «inammissibile» il ricorso inoltrato per bloccare l’ampliamento dell’azienda, impegnata a costruire altri tre capannoni per giungere a ospitare fino a 1.288.152 galline ovaiole allevate a voliera.


Secondo i giudici lagunari, «nel processo amministrativo la proposizione del ricorso collettivo è ammessa soltanto allorché coloro che ricorrono facciano valere le identiche situazioni sostanziali e processuali, quando possa escludersi con certezza qualsiasi conflitto d’interesse tra le parti. E tali requisiti non sono riscontrabili nel presente giudizio». I legali del comitato hanno preso atto della sentenza del Tar, ma vogliono ricordare che «precedentemente, nella fase cautelare, il Consiglio di Stato aveva ritenuto “le esigenze dei ricorrenti apprezzabili favorevolmente”». «Una sentenza che ci preoccupa – scrive il comitato – perché anche in questo caso non ha minimamente affrontato le molteplici questioni tecniche messe in rilievo, soffermandosi solo sull’analisi delle caratteristiche dei ricorrenti. Non intendiamo arrenderci», promettono i ricorrenti. —

Piergiorgio Di Giovanni

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Cherchi: ex della Mala del Brenta invecchiati ma ancora molto pericolosi

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi