Argini scolo Menona mangiati dal maltempo A breve il ripristino

MONTEGROTTO TERME

L’azione devastante del fortunale di mercoledì scorso ha lasciato il segno anche a Montegrotto, dove sono finiti “sotto stress” argini e condotte degli scoli del territorio comunale. In particolare, critica la situazione degli argini dello scolo Menona, in via Sabbioni, nel comune sampietrino. L’azione dell’acqua ha eroso gli argini in alcuni punti, tanto che i cittadini hanno da subito chiesto l’intervento del comune e del consorzio di Bonifica Bacchiglione. «Il Consorzio ha fatto già i sopralluoghi per fare il pronto intervento», spiega il sindaco di Montegrotto, Riccardo Mortandello. E Paolo Ferraresso, presidente del Consorzio, aggiunge: «Ringrazio i cittadini e il comune della collaborazione. Abbiamo valutato l’entità dei danni e ora capiremo le tempistiche per i ripristini. Abbiamo già eseguito il monitoraggio sulla rete di bonifica». Ma non è solo lo scolo del Menona ad essere stato danneggiato. Se la pulizia di condotte, caditoie e argini ha consentito di limitare i danni in zone circoscritte, dall’altra parte nulla il Comune ha potuto fare poco per preservare condotte e argini dall’azione devastante del maltempo. È infatti collassata nei giorni scorsi una condotta dello scolo deflusso delle acque bianche che va verso il Rio Spinoso, in zona industriale, al confine tra il parco di via Freud e un’area privata. Dopo il sopralluogo del capo dell’ufficio tecnico Andrea Rinaldo, il Comune ha messo in sicurezza l’area e contattato il Consorzio di Bonifica per il ripristino dello scarico. ––


Federico Franchin

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La magia senza tempo della Tessitura Bevilacqua a Venezia

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi