Contenuto riservato agli abbonati

Grafica Veneta, i lavoratori sfruttati confermano tutte le accuse alla BM Service

«Avevamo realizzato un video con il cellulare mentre stavamo lavorando e quando l’hanno saputo ce li hanno presi tutti e li hanno rotti gettandoli con forza a terra», ha detto al giudice il secondo dipendete interrogato in merito ad un episodio accaduto il 25 maggio 2020

PADOVA. Accuse confermate anche se acquisire le deposizioni dei pachistani dipendenti di BM Service e presunte vittime dello sfruttamento all’interno di Grafica Veneta, è stato complicato. Tre le persone sentite in quasi 8 ore. L’incidente probatorio di fronte al giudice Domenica Gambardella e al pubblico ministero Andrea Girlando ha risentito del fatto che i lavoratori non parlano l’italiano e con il traduttore i tempi si sono dilatati e ci sono state ripetute incomprensioni.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Covid, Mario Monti: "Trovare modalità meno democratiche per l'informazione"

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi