“Matti & Svalvolati” vespe storiche e atleti uniti per la solidarietà

Vo’

«Abbiamo raccolto 3.800 euro da destinare equamente allo Iov di Padova e all’associazione Nati Prima di Ferrara, che assiste tutte le famiglie dei piccoli nati pretermine».


È soddisfatto Andrea Munari, presidente del gruppo degli “Svalvolati on the Vo’”, che insieme al “Casco Matto Moto Club” della città emiliana ha promosso l’iniziativa benefica “Matti & Svalvolati d’autunno”.

Domenica scorsa, il centro del paese è stato occupato dai veicoli a motore d’antan provenienti dai dintorni, con al volante e in sella i collezionisti di questi gioiellini «ma con la sorpresa che una staffetta formata da macchine, moto, vespe e lambrette d’epoca partita da piazza XXIV Maggio di Ferrara alle 9», racconta Munari, «ha attraversato due regioni, tre province e tanti paesi, per arrivare in piazza Liberazione e unirsi ai nostri ai mezzi tra gli applausi del pubblico».

Un aereo dell’Avio Club Montagnana ha salutato dall’alto i partecipanti e poi sono stati consegnati i riconoscimenti agli atleti paralimpici Luigi Beggiato e Chiara Nardo, al campione mondiale di tiro con l’arco storico Stefano Turetta, alla pilota di Supermotard Giada Vezzù e all’astro nascente del motociclismo Matteo Bertelle. Il sodalizio Navigando tra i Colli ha fatto una sorpresa allo Iov, donando all’istituto una bella somma. ––

Piergiorgio Di Giovanni

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Mapelli, rettrice dell'università di Padova: ecco i due nostri progettti in area Piovego

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi