Contenuto riservato agli abbonati

Fotografa gli atti di vandalismo su un’auto dietro il Duomo, pestata da un gruppo di ragazzine

La vittima è Camila, 22 anni, che ha lasciato un bigliettino sulla vettura per denunciare al proprietario l’accaduto

PADOVA. «So chi ti ha spaccato la macchina. Se vuoi chiamami». Un bigliettino con un numero di telefono lasciato sul parabrezza di un’automobile parcheggiata dietro il Duomo e con il vetro posteriore sfondato. Un gesto di civiltà che è costato a una ragazza di soli 22 anni insulti, calci, pugni, un trauma cranico minore e 20 giorni di prognosi. Oltre al cellulare completamente spaccato.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Strage Salvemini, 31 anni dopo: il corteo dei mille studenti

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi