Contenuto riservato agli abbonati

«Noi trattati peggio dei pacchi»: Vigonza, scioperano gli uomini della consegna di Amazon

Agitazione dalle 6 di giovedì mattina, durerà 48 ore. Trasferimenti imposti e condizioni di lavoro il nodo dello scontro con l’azienda

VIGONZA. Fermi con i loro furgoni davanti allo stoccaggio di Vigonza, decisi a non indietreggiare sui diritti, oppressi da ritmi lavorativi e minacce più i meno esplicite, gli autisti Amazon stanno scioperando dalle 6 di giovedì mattina.

Affiancati dai sindacati Cgil e Uil chiedono di rivedere i 160 trasferimenti imposti - con un sms - da due delle sei aziende che gravitano sull’impianto padovano; chiedono di ridurre l’orario e l’impegno settimanale che li obbliga a lavorare anche di sabato, domenica e festivi; chiedono di non doversi pagare i danni ai mezzi.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Val d'Ega imbiancata: le ferite ricucite di Vaia

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi