Contenuto riservato agli abbonati

Test alterati a Medicina legale, nel processo a Padova entra il difensore dei Cucchi

Si tratta dell’avvocato ferrarese Fabio Anselmo, già legale di fiducia della famiglia di Stefano Cucchi e, prima ancora, difensore della famiglia di Federico Aldovrandi

PADOVA. Ennesimo rinvio, prima ancora di cominciare, per il processo sui (presunti) test alterati a Medicina legale. Uno degli imputati (il chimico Alessandro Nalesso, all’epoca dei fatti dirigente dell’Azienda ospedaliera e responsabile della gestione qualità a Medicina legale) ha cambiato difensore. Il nuovo legale ha chiesto e ottenuto – come prevede la legge – uno slittamento dell’udienza per studiare le carte: si tratta dell’avvocato ferrarese Fabio Anselmo, già legale di fiducia della famiglia di Stefano Cucchi e, prima ancora, difensore della famiglia di Federico Aldovrandi, il ragazzo di Ferrara per la cui morte nel 2005 sono stati condannati in via definitiva quattro poliziotti per eccesso nell’uso legittimo delle armi.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Padova, il sindaco e la giunta di ronda al Portello per controllare la movida

Grano saraceno al limone e rosmarino con rana pescatrice croccante su crema di sedano rapa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi