Contenuto riservato agli abbonati

Seconda linea del tram di Padova, 19 mesi di cantieri: ad aprile il via in stazione e a Voltabarozzo

Il cronoprogramma prevede la consegna nell’ottobre 2023. Il sindaco Giordani: «Saremo all’avanguardia in Europa»

PADOVA. Ventidue cantieri in totale, i primi dei quali apriranno nell’aprile del 2022 per chiudere nell’ottobre del 2023. Sono i numeri della seconda linea del tram, quella che collegherà la stazione a Voltabarozzo e, in futuro, anche Piove di Sacco fino ad Agripolis. Diciannove mesi di lavori, se il cronoprogramma verrà rispettato, che rivoluzioneranno la viabilità di Padova in attesa dei finanziamenti da Roma per la terza linea, quella che collegherà Rubano a Vigonza, passando per il nuovo polo ospedaliero a San Lazzaro.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Covid, Mario Monti: "Trovare modalità meno democratiche per l'informazione"

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi