Contenuto riservato agli abbonati

Cadoneghe, stalking e minacce all’ex moglie. Il “mastro cordaio” a processo

Durante la pratica del bondage la donna viene legata

Nuovi problemi giudiziari per il 52enne autore del “contratto di schiavitù”. È accusato di perseguitare la donna con raffiche di telefonate e messaggi

PADOVAAncora problemi giudiziari per il mastro cordaio, salito alla ribalta delle cronache per il contratto di schiavitù che aveva fatto firmare una decina d’anni fa alla compagna dell’epoca. Lei comunque era consenziente, quindi non ci fu nessun risvolto penale. Ora l’uomo, 52 anni, residente a Vedelago nel Trevigiano, torna di fronte al giudice per atti persecutori verso la stessa donna.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Strage Salvemini, 31 anni dopo: il corteo dei mille studenti

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi