Contenuto riservato agli abbonati

Pontelongo in lutto piange Silvio Lazzarin, sacrestano per decenni

Uomo di grande fede, nel 1980 era stato riconosciuto “Cavaliere della Chiesa”. Il cordoglio del sindaco Mercoledì il funerale

PONTELONGO. Il paese piange Silvio Lazzarin, “campanaro” per oltre mezzo secolo. Si è spento sabato, a 91 anni, all’ospedale di Piove di Sacco. Ufficialmente si era ritirato dalla sua mansione di sacrestano una decina di anni fa ma finché ha potuto ha continuato a servire in varie maniere la parrocchia di Sant’Andrea. Ha lasciato l’amata moglie Zitta Ruzzon, i figli Luciano, Gianfranco e Donatella, oltre a numerosi nipoti tra i quali il sindaco di Arzergrande.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Estnord, il rovescio del Nordest: il Tronchetto e i predoni di Venezia

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi