La statale Adriatica vietata ai mezzi pesanti nel suo tratto cittadino

Ad ottobre diventano operativi i varchi elettronici di accesso I camion dovranno deviare per Due Carrare o per l’A13

/ BATTAGLIA

Basta mezzi pesanti nel centro storico di Battaglia Terme.


Entro la fine di ottobre il passaggio lungo la statale Adriatica, nel tratto cittadino che assume i nomi di via Rivella, via Maggiore e via Squero sarà riservato esclusivamente ai veicoli di massa a pieno carico inferiore alle 3,5 tonnellate.

Lo rende noto il comune di Battaglia Terme che con questa decisione intende garantire la quiete dell’abitato e dei suoi residenti e la salvaguardia del patrimonio storico-culturale del borgo. Il rispetto dell’ordinanza che vieta il passaggio dei mezzi pesanti, avverrà mediante il controllo effettuato con due varchi elettronici posizionati in via Maggiore, in corrispondenza con il fabbricato del vecchio municipio, per i camion che provengono da Padova diretti verso Monselice, e in via Rivella all’altezza di Ca’ Grimani/uscita zona artigianale, per i transiti provenienti da Monselice diretti verso Padova.

Per evitare il tratto di strada Statale 16 che attraversa Battaglia, i veicoli di trasporto a pieno carico con peso superiore alle 3,5 tonnellate in arrivo da Padova dovranno effettuare un percorso alternativo deviando verso Due Carrare lungo via Mincana per poi uscire all’incrocio di ponte Rivella e viceversa. Un’altra possibilità è quella di entrare in autostrada A13 al casello di Terme Euganee e uscire al casello di Monselice e viceversa.

«Si tratta di un intervento richiesto dalla cittadinanza e per il quale la giunta si è fortemente impegnata e prodigata al fine di dare risposte concrete» affermano in Comune. «I varchi saranno ben visibili a mezzo di uno specifico messaggio sul pannello elettronico integrato che indicherà l’operatività: attivo in modalità sanzionatoria, attivo in modalità lettura non sanzionatoria e spento. È un primo passo di un ben più ampio ed articolato progetto di controllo e monitoraggio del territorio comunale per garantire maggiore sicurezza, tranquillità, salubrità e qualità della vita ai residenti».

Per le operazioni di carico e scarico all’interno del Comunale dei mezzi di trasporto superiori alle 3,5 tonnellate a pieno carico, sono previste delle deroghe per poter circolare nel tratto vietato. Le autorizzazioni saranno rilasciate preventivamente dalla polizia locale mediante compilazione del modulo disponibile sul sito web del Comune.––

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Cherchi: ex della Mala del Brenta invecchiati ma ancora molto pericolosi

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi