Contenuto riservato agli abbonati

Speranze finite, ripescato il corpo di Henry, il 18enne studente padovano. Il pianto degli amici in attesa

I vigili del fuoco l’hanno portato a riva tra Cadoneghe e Torre, lungo il Brenta

CADONEGHE. Ogni speranza si è infranta ieri poco dopo le 17, quando i vigili del fuoco hanno trovato un corpo immerso nel fiume Brenta, all’altezza della passerella che congiunge gli argini di Cadoneghe e Torre.

E quel corpo è apparso subito evidente fosse quello di Henry Amadasun, lo studente diciottenne scomparso da Cadoneghe sabato notte. Apparentemente il corpo del giovane non presentava segni di violenza pertanto si ipotizza il gesto volontario, senza escludere però ancora né una incidente e nemmeno una disgrazia.

Suona,

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Estnord, il rovescio del Nordest: il Tronchetto e i predoni di Venezia

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi