Contenuto riservato agli abbonati

Cortei no Pass esplode la rabbia dei commercianti «Persi 3 milioni»

Pellizzari: «Ora basta, vadano altrove e ci lascino lavorare O si prendano una piazza: siamo disposti a pagare il palco»

PADOVA. «Nessuno vuole negare a queste persone il diritto a manifestare, ma esiste anche un diritto al lavoro», dopo l’ennesimo – il nono per l’esattezza – appuntamento del sabato pomeriggio con i No Green pass, il presidente dell’Associazione Commercianti del Centro, Massimiliano Pellizzari alza la voce per esprimere l’esasperazione sua e dei colleghi titolari di altre attività: «Purtroppo dai commenti ricchi di improperi seguiti alla pubblicazione del video che testimonia il livello di disturbo che il corteo di ieri ha provocato non solo a noi commercianti, ma all’intera città obbligando i mezzi pubblici a interrompere il servizio e i cittadini a restare imbottigliati nel traffico per più di un’ora, comprendo che con queste persone sia impossibile riuscire a instaurare un...

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Cavalla e conduttrice cadono in un fosso. Salvate dai pompieri

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi