Contenuto riservato agli abbonati

Morta dopo colon e gastroscopia Omicidio colposo, medico indagato

Nicoletta Bettucchi era l’anima della casa editrice “Neri Pozza”

Uno degli esami avrebbe provocato una lesione al duodeno di Nicoletta Bettucchi. Sequestrata la cartella clinica in Azienda

ROVOLONNell’indagine per la morte di Nicoletta Bettucchi deceduta all’alba del 13 settembre, tre giorni dopo una colonscopia e una gastroscopia, ora c’è un indagato. Sotto inchiesta è finito il medico che aveva eseguito sulla paziente i due accertamenti diagnostici nell’Unità di gastroenterologia (diretta dal dottor Fabio Farina) dell’Azienda ospedaliera padovana. Si tratta del medico veneziano Filippo Pelizzaro, 31enne di Stra, assegnista di ricerca all’Università di Padova: l’ipotesi di reato è omicidio colposo.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Mapelli, rettrice dell'università di Padova: ecco i due nostri progettti in area Piovego

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi