Padova, nuova manifestazione No Green pass con una sessantina di partecipanti

La manifestazione davanti al Provveditorato (foto Bianchi) 

La protesta in mattinata davanti al Provveditorato in via Cave. Presenti alcune associazioni locali per la scuola in presenza, il sindacato CUB e quello degli studenti universitari

PADOVA. Nuova manifestazione contro il Green pass a Padova, in mattinata, davanti al Provveditorato “A. Magarotto”, in via Cave 180. Tra la sessantina di partecipanti erano presenti anche alcune associazioni locali per la scuola in presenza, il sindacato CUB e quello degli studenti universitari.

Al centro della protesta emerge un quesito esplicito: “ Qual è la vera misura sanitaria? Una misura che vuole realmente proteggere i cittadini oppure un percorso dietro a mere scelte politiche?”.

La scelta di presenziare davanti all’Ufficio Regionale per il Veneto ricade su questioni simboliche: “Ci troviamo qui perché un’icona di Stato, un’ istituzione che prepara alla valorizzazione della cultura. Quella stessa cultura che è stata completamente dimenticata e accantonata dalle impostazioni del governo”, spiega uno dei manifestanti Umberto Finili assieme ai sindacati presenti.

“ Siamo cittadini e cittadine che ricordano allo Stato la sua funzione, quella di ascoltare le nostre voci e considerazioni a riguardo di una questione che trattiene non solo una problematica sanitaria, ma anche lavorativa e soprattutto culturale”, conclude un manifestante.

Video del giorno

Yemen, per la prima volta speleologi si calando sul fondo del "Pozzo dell'Inferno" per oltre 110 metri

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi