Contenuto riservato agli abbonati

L’umanità, il lavoro di squadra, i vaccini: gli undici Cavalieri della Repubblica della Ulss Euganea si raccontano

Baratto: “Una delle prove più difficili”. Benini: “Riscoperto il valore incommensurabile della parola ‘insieme’”. Falasco: “I nostri pazienti erano diventati i nostri genitori, fratelli e sorelle, zii e cugini”. La consegna dei riconoscimenti mercoledì 15 in Prefettura

PADOVA. Un riconoscimento che va a valorizzare il particolare impegno profuso in contrasto alla pandemia, un’onorificenza a titolo personale che punta però a premiare un enorme lavoro di squadra e sforzo corale, nel quale sono coinvolti, in una staffetta quotidiana e ancora in corso, tutti i dipendenti e collaboratori della nostra azienda, ad ogni livello e con ogni tipo di incarico e responsabilità.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Il primo negozio fisico di abbigliamento di Amazon avrà un "guardaroba magico"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi