Contenuto riservato agli abbonati

Vertenza Grafica Veneta, i due dirigenti patteggiano 45 mila euro

Accusati di sfruttamento di manodopera  concordano 6 mesi di reclusione convertiti in sanzione pecuniaria

PADOVA. Accusati di sfruttamento di manodopera. Poi finiti agli arresti domiciliari per un mese e (per meno ancora, appena 15 giorni) sottoposti all’obbligo di dimora. A metà ottobre quella sporca storia di sfruttamento, pestaggi e diritti negati, che ha “rovinato” l’estate di Grafica Veneta, sarà solo una vecchia storia da archivio.

Già, inchiesta lampo per l’amministratore delegato Giorgio Bertan, 43enne di Camposampiero, e il responsabile della sicurezza Giampaolo Pinton, 60enne di Santa Giustina in Colle, i dirigenti del colosso della stampa mondiale che hanno messo in campo il difensore “pigliatutto” Fabio Pinelli (sue le difese dal direttore generale di Banca Popolare di Vicenza al banchiere Consoli e al sottosegretario Siri, senza scordare il ruolo da difensore di fiducia della Regione Veneto...

Video del giorno

Tragedia sulla statale Postumia a San Pietro in Gu. Il disperato soccorso con gli elicotteri

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi