Contenuto riservato agli abbonati

Studenti contro il Green pass, la carica dei 500 a Padova. «No a quella tessera». Protesta contro il Bo

Un ragazzo annuncia: «Non intendo cedere al ricatto del certificato verde, mi fermo un anno. Questa per me non è l’università». La richiesta: «Vi chiediamo di comunicare agli amministratori e moderatori i nomi dei presidenti di corso che non vogliono attivare la didattica a distanza o trovare alternative per gli studenti che non dispongono dell’infame tessera verde»

PADOVA. «Vi chiediamo di comunicare agli amministratori e moderatori i nomi dei presidenti di corso che non vogliono attivare la didattica a distanza o trovare alternative per gli studenti che non dispongono dell’infame tessera verde».

Il messaggio raggiunge una platea di 470 persone, sono i membri del gruppo Telegram “Comunicazioni Università di Padova contro il Green pass”, realtà in rete con tante altre città d’Italia.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Val d'Ega imbiancata: le ferite ricucite di Vaia

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi