Contenuto riservato agli abbonati

Furto e atti vandalici nella notte alle strutture del Borgo&Co di Piazzola

Gli occhi sono tutti puntati una una baby gang di ragazzi del posto che da un po’ di tempo ne sta combinando di tutti i colori per il paese, riuscendo sempre a farla franca

PIAZZOLA SUL BRENTA. Furto e atti vandalici alle strutture del Borgo&Co installate per gli eventi estivi nei giardini di Piazza Camerini. Ignoti l’altra notte hanno saccheggiato gli stand lasciando alle spalle un disastro di vetri rotti e scappando con svariate bottiglie di alcolici. Un colpo da 10. 000 euro di danni, peraltro neanche assicurati.

Gli occhi sono tutti puntati una una baby gang di ragazzi del posto che da un po’ di tempo ne sta combinando di tutti i colori per il paese, riuscendo sempre a farla franca. Anche qui il sospetto porta dritto a loro, dato che per entrare dalle fessure, come hanno fatto, occorre una certa agilità. L’episodio è accaduto mercoledì notte ed è stato scoperto il mattino seguente dai gestori della rassegna di cibo e musica, promossa dallo storico bar Cristallo assieme al Gruppo Mazzucato di Legnaro e che attira centinaia di persone ogni sera. «Quando siamo arrivati abbiamo visto l’estintore a terra ed i lucchetti danneggiati», racconta Guido Mazzucato «e poi il disastro. La dinamica è piuttosto chiara: i vandali hanno provato ad entrare rompendo i lucchetti ma non sono riusciti perché ci sono ulteriori sistemi di sicurezza. Come si vede dalle impronte delle scarpe, sono invece passati per una fessura del sottotetto del bar della terrazza elegante vicina alla roggia Contarina. Entrando hanno fatto cadere a terra una vetrina frigorifera vintage in legno, distruggendola completamente. Solo quella vale 3. 000 euro. Poi hanno rotto bottiglie e bicchieri, portandosi via birra, superalcolici e materiale per il servizio. Poca roba tutto sommato, rispetto ai danni lasciati alle spalle. Già il tempo non ci ha aiutato in questi giorni, in più trovarsi un saccheggiamento del genere non è il massimo. Non è la prima volta da noi: abbiamo già avuto due tentativi di furto con scasso alle strutture che, essendo dedicate a manifestazioni all’aperto, non riescono nemmeno ad essere assicurate».

La solidarietà agli imprenditori, che hanno vinto la gara per gestire gli eventi nei prossimi 3 anni, è stata espressa dal sindaco Valter Milani: «Vicinanza ai gestori e condanna di questi atti che sono segno di forte disagio giovanile rispetto al quale è opportuno fare tutti una riflessione».Paola Pilotto

Video del giorno

Festival di Salute: interviste e dibattiti per scoprire la nuova normalità del dopo Covid. La diretta da Padova

Burger di lenticchie rosse

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi