Contenuto riservato agli abbonati

Rischio “furbetti” del Green pass in Fiera. A Padova potenziati i controlli sul percorso vaccinale

L’intervento al Padiglione 8 per evitare raggiri dei no vax: ritirare il certificato senza aver ricevuto la dose di siero

PADOVA. Rischio “furbetti” del Green pass in Fiera. Alcuni sanitari che operano all’interno dell’hub vaccinale, dove ogni giorno si somministrano migliaia di dosi di siero anti Covid, hanno espresso il timore di raggiri da parte di persone no-vax. Raggiri messi a segno sfruttando il tipo di organizzazione presente al padiglione 8.

Se al padiglione 6, diretto dall’Usl Euganea, sia l’anamnesi che la procedura informatica di inserimento dei dati nel portale, che la somministrazione della dose di vaccino e il rilascio del certificato, vengono effettuati all’interno di uno stesso box, al padiglione 8, gestito dall’Azienda Ospedale Università di Padova, l’organizzazione è diversa.

Una

Video del giorno

Checco Zalone in festa sulla barca dell’oligarca

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi