Covid, altri due positivi a Padova Nuoto

Si sono presentati soltanto in 423 su 1.025 all'appello dell'Ulss Euganea di Padova ad effettuare tamponi di controllo, in seguito al cluster generato da una donna di 49 anni

PADOVA. Si sono presentati soltanto in 423 su 1.025 all'appello dell'Ulss Euganea di Padova ad effettuare tamponi di controllo, in seguito al cluster generato da una donna di 49 anni, ricoverata in terapia intensiva e affetta dalla variante Delta del Covid-19. Due delle persone che si sono sottoposte al controllo sono risultate positive: si tratta di un operatore e un ragazzino della società Padova Nuoto, i cui tamponi verranno sequenziati nelle prossime ore.

I controlli riguardano alcuni centri estivi: Padova Nuoto, centro estivo San Paolo, Grest Legnaro, Agensport Villafranca, “123 stella” di Saccolongo, frequentati da parenti stretti o amici delle persone che fanno parte del cluster iniziale.

L'Ulss rassicura comunque che le persone che non si sono presentate al tampone non fanno parte delle frequentazioni più strette dei soggetti positivi, ma sono frequentatori generici dei centri estivi posti sotto accertamento.

Video del giorno

Dopo le tartarughine, ecco i delfini: lo spettacolo a Jesolo

Barbabietola con citronette alla senape e sesamo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi