Contenuto riservato agli abbonati

Il caso a Padova: «Mio marito morto sul lavoro. Aspetto giustizia da 20 anni»

Lo sfogo di Luisella Pastore: «Vinti tutti i processi, ma nessun risarcimento. La ditta per cui lavorava Attilio ha dichiarato fallimento, ma è ancora attiva»

CASALSERUGO. Vent’anni non sono bastati per mettere la parola fine alla lunga battaglia legale sostenuta dalla vedova di un operaio vittima di un incidente sul lavoro. «La mia vicenda non si è ancora risolta, nonostante le numerose cause sostenute e vinte in tribunale. Purtroppo ci sono diritti e diritti: la ditta per cui aveva lavorato mio marito è fallita, così non siamo stati risarciti.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Val d'Ega imbiancata: le ferite ricucite di Vaia

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi