Contenuto riservato agli abbonati

Delitto di Casalserugo, la famiglia di Maria Pellegrini sollecita l’archiviazione del caso

L’avvocato Morrone: «Solo con una richiesta del genere i parenti potranno avere le carte dell’inchiesta che a oggi, dopo 12 anni e mezzo, non ha portato a nulla»

CASALSERUGO. Dodici anni e ormai 7 mesi fa l’omicidio di Maria Pellegrini, 78enne maestra d’asilo in pensione e imprenditrice (milionaria) del mattone, strangolata nel suo letto con del nastro adesivo intorno al collo, la bocca tappata con il cellophane.

«Dopo 12 anni non ci risulta ci sia stato mai alcun indagato visto che, a quanto ci consta, il procedimento penale è sempre stato a carico di ignoti.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Val d'Ega imbiancata: le ferite ricucite di Vaia

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi