Contenuto riservato agli abbonati

A due settimane dall’esplosione riapre la macelleria Parton. «Sento l’affetto del paese»

©2021 FOTO ZANGIROLAMI

Nella notte del 14 giugno una bomba rudimentale sotto le vetrine aveva devastato lo storico negozio di Bagnoli. Ora è stato rinnovato in tempi record e viene sorvegliato

BAGNOLI. Due settimane dopo l’esplosione che nel cuore della notte ha svegliato l’intero paese, la macelleria Parton riapre i battenti. L’assalto con un ordigno esplosivo aveva sfregiato la storica attività, da mezzo secolo un punto di riferimento in pieno centro. Ieri di buon mattino la macelleria ha riaperto, completamente rinnovata, al termine di un intervento di ristrutturazione eseguito a tempo di record da professionisti arruolati dal titolare Andrea Parton per poter alzare le serrande il prima possibile.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Strage Salvemini, 31 anni dopo: il corteo dei mille studenti

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi