Contenuto riservato agli abbonati

Plateatici gratis c’è la proroga automatica per 700 baristi padovani

I commercianti autorizzati ad avere i plateatici non dovranno presentare una nuova richiesta a Palazzo Moroni, ma avranno il rinnovo automatico del permesso

PADOVA. Circa 700 bar e ristoranti potranno continuare a tenere tavolini e sedie all’aperto gratis. Dopo il via libera da Roma, si attendeva l’ordinanza del sindaco Giordani per la conferma della proroga, arrivata ieri nel tardo pomeriggio. I commercianti autorizzati ad avere i plateatici non dovranno presentare una nuova richiesta a Palazzo Moroni, ma avranno il rinnovo automatico del permesso.

«Abbiamo definito le modalità per il rinnovo delle concessioni di suolo pubblico di bar e ristoranti privilegiando ancora una volta la semplicità», conferma l’assessore al Commercio, Antonio Bresssa, «quindi i rinnovi saranno automatici senza la necessità che gli esercenti presentino alcuna istanza (a meno che non debbano comunicare il mancato utilizzo, ndr)». Tutte le concessioni rilasciate in via ordinaria, e soprattutto gli allargamenti previsti per l’emergenza Covid, saranno prorogati automaticamente fino al 31 dicembre e le occupazioni continueranno a essere interamente gratuite. Il piano, in accordo con la Soprintendenza, consiste nella possibilità di allargare fino al 50% in più, o comunque fino al doppio della superficie di somministrazione interna, il proprio spazio esterno per tavolini e sedie. Ci sono anche meno vincoli per permettere di collocarli in spazi inediti e non immediatamente adiacenti al locale. Il Comune sarà poi rimborsato delle mancate entrate dal Governo. «In questo modo sosteniamo la ripresa e la socialità in sicurezza all’aria aperta, continuando l’applicazione del nostro piano straordinario per i plateatici che ha fatto scuola in tutto il Veneto», sostiene Bressa. Da Palazzo Moroni sono state gestite circa 500 richieste di allargamento o nuove occupazioni causa Covid, permettendo di fatto a circa 700 locali di lavorare sfruttando lo spazio all’aria aperta. «Raccomandiamo a utti di gestire questi spazi nel modo più ordinato possibile e applicando le linee guida anti-contagio che anche in zona bianca siamo chiamati tutti a rispettare», l’appello dell’assessore Bressa. 

Video del giorno

Tamberi medagliato: "Cari padovani, cari veneti, un pezzetto è anche vostro"

Frittata con farina di ceci e zucchine

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi