Stanghella, spara da casa per colpire un topo ma prende una persona

Carabiniere con il fucile usato dallo sparatore

L’uomo ha imbracciato il suo fucile Flobert calibro 9 e ha esploso almeno tre colpi, ferendo a un braccio un autista di ambulanze del 118 che stava passando di lì. Lo sparatore è stato denunciato a piede libero

STANGHELLA. I carabinieri della stazione di Boara Pisani hanno denunciato  come responsabile di lesioni colpose, accensione ed esplosioni pericolose, B.G., nato nel 1945, residente a Stanghella. L’uomo, verso le ore 15 di ieri, ha esploso almeno tre colpi di fucile calibro 9 Flobert dalla propria abitazione, giustificandosi con il fatto di aver voluto sparare a un ratto, colpendo invece, accidentalmente, al braccio sinistro R.E., nato nel 1979, residente a S. Elena, autista di mezzi di soccorso del 118, causandogli lesioni guaribili in 10 giorni.

Quest’ultimo stava raggiungendo la sua autovettura, in via Pisana di Stanghella, dopo essere uscito dal ristorante "Cappa D’ Oro".

Le indagini hanno consentito di individuare tempestivamente il responsabile al quale, dopo una perquisizione nella sua abitazione, è stato sequestrato il fucile con il quale aveva sparato con 15 cartucce.

Sono stati ritirati cautelativamente anche altri tre fucili da caccia cal. 12 con 54 cartucce dello stesso calibro, legalmente detenuti.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Val d'Ega imbiancata: le ferite ricucite di Vaia

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi