Contenuto riservato agli abbonati

Padova, un solo ricovero per Covid nell’ultima settimana. Positive due future mamme

Migliora la situazione al Policlinico. Dal Ben: «Su oltre 8 mila tamponi rilevati appena 31 infettati»

PADOVA. La pandemia fa un altro balzo indietro: nell’ultima settimana la discesa dei contagi ha confermato le previsioni: la provincia di Padova sta consolidando giorno dopo giorno il suo riscatto sul Covid. Un solo nuovo ingresso nel reparto di Malattie infettive negli ultimi sette giorni e appena 9 i ricoverati, con Terapia intensiva e Subintensiva Covid free da giorni. Un quadro che il direttore generale dell’Azienda ospedale Università di Padova Giuseppe Dal Ben descrive con buon grado di soddisfazione e ottimismo.

La cornice regionale

Ieri nel Veneto le persone contagiate erano 5.716: 791 in meno rispetto alla settimana precedente. «Le proiezioni prevedevano 5.738 contagiati» rileva Dal Ben, «quindi l’andamento è assolutamente regolare e le previsioni sono state confermate. Per fine mese si dovrebbe scendere sotto i 5 mila contagiati». La situazione attuale è ben diversa da quella di un anno fa: il 15 giugno 2020, infatti, i positivi in Veneto erano appena 700. Per trovarne 5 mila bisogna andare a ottobre 2020.

Il quadro padovano

I soggetti positivi nel Padovano sono 810, rispetto ai 939 di sette giorni fa, mentre l’incidenza media è scesa da 20 casi ogni 100 mila abitanti a soli 15. Negli ultimi sette giorni sono stati refertati 8.471 tamponi nei laboratori di Microbiologia del Policlinico e sono stati solo 31 i casi di contagio rilevati, con un tasso di positività allo 0,3%, più basso di quello medio regionale che è allo 0,8%. Solo quattro positivi hanno più di 65 anni.

Nei reparti

Nell’ultima settimana sono state 1.658 le missioni del Suem 118, di cui 40 per sospetti casi di Covid. Gli accessi totali al Pronto soccorso sono stati 2.893, di cui 197 per sospetto Coronavirus: solo 4 pazienti sono risultati positivi al tampone. Sui 197 sospetti Covid, ben 136 erano minori. Tra gli adulti vi è stato un solo ricovero, nessuno tra i minori. «Oggi abbiamo 9 pazienti Covid positivi ricoverati» conferma Dal Ben, «quattro in meno rispetto a una settimana fa e con solo un nuovo ingresso negli ultimi sette giorni. Due di questi pazienti sono donne in gravidanza ricoverate in Ostetricia. La situazione è molto buona e dobbiamo tenerci stretti questi risultati continuando a rispettare le regole perché solo così continueremo a tenere a bada il virus».

L’ospedale

Nonostante la pressione della pandemia, l’Azienda ospedaliera ha macinato in questi mesi numeri importanti anche nell’assistenza “ordinaria”. Da gennaio a maggio sono stati fatti 23.922 ricoveri, con una media di 1.330 presenze giornaliere. Gli interventi chirurgici sono stati 15.982, con una media di 130 al giorno che sta ora salendo fino a 150. «A conferma di quanto e a quale livello abbiamo comunque continuato a operare l’ospedale» sottolinea Dal Ben, «cito i numeri dei trapianti fatti in questi 5 mesi: 3 di cuore, 31 di fegato, 3 di pancreas, 9 di polmone, 62 di rene, 5 di rene e pancreas combinati, 8 di midollo allogenico e 35 di midollo autologo». Nel corposo bilancio anche 2 milioni 717 mila prestazioni ambulatoriali: «Nonostante un contesto difficile e pesante, il personale ha sempre dato il massimo» conclude Dal ben, «riconosco un lavoro grandissimo di tutti i nostri professionisti a cui sono particolarmente grato».

Video del giorno

Tamberi medagliato: "Cari padovani, cari veneti, un pezzetto è anche vostro"

Frittata con farina di ceci e zucchine

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi