Schianto in moto, muore un carabiniere: è l’ex comandante di Castelbaldo

Valerio Caridi, morto a 52 anni, e la sua moto completamente distrutta nello scontro avvenuto in Val Pusteria, in Alto Adige

La tragedia in Val Pusteria. Valerio Caridi ha diretto la stazione per 20 anni, ora lavorava nel Veronese. Aveva giocato a basket a Montagnana

CASTELBALDO. Tragedia sulle strade della Val Pusteria, dove un motociclista ha perso la vita dopo un grave incidente stradale. Una tragedia che colpisce l’Arma dei carabinieri e anche la provincia di Padova, perché si porta via il maresciallo Valerio Caridi, 52 anni, per lungo tempo comandante della stazione di Castelbaldo.

Lo schianto

L’incidente è successo nella tarda mattinata del 13 giugno sulla statale della Val Pusteria, fra il lago di Valdaora e l’incrocio per Anterselva. I primi soccorritori hanno trovato una moto distrutta, un furgone ribaltato su un fianco, quattro feriti e purtroppo anche una persona deceduta. Ricoverata in gravi condizioni all’ospedale di Bressanone la compagna, che viaggiava sulla motocicletta Kawasaki assieme a lui e che è stata soccorsa dall’elicottero Pelikan 2.

I rilievi sono stati eseguiti dai carabinieri, i suoi stessi colleghi, ma la ricostruzione è ancora frammentaria. Di certo è che si muoveva con un gruppo di motociclisti da Monguelfo in direzione di Brunico. Ma cosa sia successo poi in corrispondenza dell’incrocio, questo è ancora tutto da accertare.

Sul posto sono accorsi anche i vigili del fuoco volontari di Rasun di Sotto.

I soccorsi

Per il motociclista, data la gravità delle ferite, non c’è stato nulla da fare, nonostante un massaggio cardiaco. La compagna Valentina Giannerini, invece, è viva ma resta ricoverata in gravi condizioni: è stata trasportata in elicottero e ora si trova in terapia intensiva. Sotto choc gli amici motociclisti che viaggiavano assieme alla coppia, increduli spettatori di una tragedia difficile da accettare.

Chi era

Quello di Valerio Caridi era un volto noto a Castelbaldo, dove ha prestato servizio per 20 anni come comandante di stazione. Ultimamente era stato trasferito alla stazione di Oppeano, in provincia di Verona.

Calabrese d’origine, viveva nella zona della Valpolicella insieme alla compagna, dopo essersi separato dalla moglie. Lascia i figli Marco e Andrea.

Le passioni

La sua grande passione era la moto, che l’aveva portato negli anni a fare anche il collaudatore in pista. Un pilota esperto quindi, che viaggiava equipaggiato e sempre in sicurezza.

Ma non c’era soltanto la moto tra le sue passioni. Valerio Caridi amava anche il basket, che aveva praticato a Montagnana giocando in serie amatoriali.

Il figlio Andrea, per altro, ha giocato in seria A con il Ferrara. I familiari sono stati avvisati del fatto dai carabinieri nel primo pomeriggio.

Video del giorno

Agrigento, l'appello dal letto di ospedale di una no-vax pentita: "Ho sbagliato, vaccinatevi tutti"

Frittata con farina di ceci e zucchine

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi