Contenuto riservato agli abbonati

Ecco come sarà l’estate delle sagre nel Padovano: ne partirà una su tre

Lo stand gastronomico prima del Covid in uno dei numerosi eventi del territorio

Le manifestazioni passano da 400 a 150. Unpli: «Solo piccoli eventi, no grandi manifestazioni. Si lavora per l’autunno»

PADOVA. Arrivati a giugno, la vera difficoltà era districarsi nell’appetitosa selva di appuntamenti estivi, tra bigoli, gnocchi, bisi, polente e costicine. Oggi ricercare nelle varie pagine web l’elenco di sagre e manifestazioni è desolante. Lo dice la stessa Unpli Padova, l’associazione delle Pro loco: «L’estate che andremo a vivere non sarà diversa da quella del 2020: i limiti sono ancora molti e stimiamo che almeno una manifestazione ogni due non parta, ma penso che arriveremo a 150 eventi confermati su 400».

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Val d'Ega imbiancata: le ferite ricucite di Vaia

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi