Contenuto riservato agli abbonati

Temporale-flash e raffiche di vento: a Padova in 10 minuti sono finiti sotto acqua tre quartieri

Trenta richieste di intervento tra Voltabarozzo, Guizza, Salboro e Sant’Osvaldo. Micalizzi: «La manutenzione non c’entra»

PADOVA. Dieci minuti di pioggia scrosciante e un quadrante di città va sotto acqua, con strade allagate e alberi e rami sulla strada. Eterno problema di alcune zone cittadine che si ripropone in modo più o meno ciclico. Oltre 30 richieste di intervento ai vigili del fuoco.

l’acquazzone

Ore 16, dunque. Il cielo si annerisce, vento e pioggia scrosciante. Il temporale colpisce particolarmente Guizza, Voltabarozzo, Salboro, un po’ anche in zona Bassanello. In via Mazzoni a Sant’Osvaldo tre alberi sono caduti sopra una fila di macchine parcheggiate

In via Redi, angolo via Guizza, alcuni garage si sono allagati, mentre un albero è caduto all’uscita dell’autostrada Padova Sud. Problemi di acqua sulla sede stradale anche in via Algarotti.

l’assessore

«Il pluviometro ha segnato 11 millimetri di acqua» spiega l’assessore e vicesindaco Andrea Micalizzi. «È stata una scrosciata violenta, è durata 5 o 10 minuti». Ma la gente che si è ritrovata con i danni in casa protesta e chiama in causa la mancanza di manutenzione. «Purtroppo la manutenzione c’entra poco» spiega Micalizzi. «Quando piove con questa intensità qualche disagio è quasi inevitabile».

l’incidente

A margine del temporale c’è stato anche un incidente stradale che poteva avere conseguenze ben più gravi, se non fosse stato per la Polizia stradale di Padova.

Una Fiat Panda proveniente da Macerata ha imboccato lo svincolo di Padova sud per entrare in tangenziale e, a causa del fondo stradale reso viscido dalla pioggia, e evidentemente ad una velocità non adeguata, ha sbandato. L’utilitaria è finita contro il guard rail, invadendo la corsa opposta di marcia. Le pattuglie della Stradale del primo dirigente Gianfranco Martorano hanno subito intercettato la situazione di pericolo. L’immediata gestione della situazione è stata fondamentale per arginare la situazione di pericolo. Altri veicoli in transito avrebbero potuto colpire la macchina ferma in mezzo alla strada.

Video del giorno

Tamberi medagliato: "Cari padovani, cari veneti, un pezzetto è anche vostro"

Frittata con farina di ceci e zucchine

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi